Ciao ragazzi ci troviamo nuovamente ad affrontare sempre più nel dettaglio Google AdWords.
Oggi ci soffermeremo su uno step importantissimo:
L’annuncio!
Vediamo come sfruttarlo al meglio:

 

Step 1: Scrivere un titolo che lasci di stucco

Iniziamo da ciò che balza subito agli occhi degli utenti che visualizzano l’annuncio, il titolo.

annuncio 1

Il Titolo è il nostro biglietto da visita, ovvero l’elemento che determina il destino dell’annuncio stesso e di conseguenza dell’intera campagna pubblicitaria, essendo da un punto di vista visivo l’elemento in maggior risalto.
È proprio qui che dobbiamo dare il meglio, cercando di esprimere in 30 caratteri (già!, abbiamo solo 30 caratteri a disposizione) una frase che riesca a colpire l’attenzione degli utenti.
In funzione di questa limitazione la cosa migliore è essere chiari, mettendo in risalto le parole chiave. In questo campo un piccolo consiglio che vi do è di utilizzare sempre il maiuscolo per la prima lettera della keyword.
In questo modo possiamo creare un titolo in grado di attrarre lo sguardo dell’utente suscitandogli un interesse, che lo porterà a dedicare qualche altro secondo alla lettura dell’annuncio.

 

Step 2: Manteniamo alta l’attenzione

Abbiamo colpito il nostro potenziale cliente che ha deciso di approfondire l’annuncio.
Adesso dobbiamo stuzzicare la sua curiosità enfatizzando le caratteristiche del nostro prodotto.

annuncio 2

Anche questa volta disponiamo di 30 caratteri.
Dobbiamo realizzare un testo che mantenga le aspettative.
In questi 30 caratteri dobbiamo dunque evidenziare i pregi del servizio/prodotto che offriamo, cercando di definire l’ambito di riferimento e di sottolineare i motivi per il quale non potrà fare a meno del nostro prodotto.
Anche questa volta sarà importantissimo scegliere accuratamente le keywords che l’utente si aspetta di trovare nell’annuncio.

 

Step 3: perché noi? è il momento di agire

Se siamo arrivati fin qui “E’ FATTA” (magari fosse così facile! :D).
Ora dobbiamo COINVOLGERE l’utente a compiere un’ azione. Per farlo possiamo contare su 80 caratteri.

annuncio 3

Adesso abbiamo la sua attenzione e dobbiamo riuscire a trasformarla in qualcosa di concreto, tanto da spingerlo a cliccare e scoprire esattamente di cosa si tratta arrivando magari all’acquisto del nostro prodotto/servizio.
Come facciamo?
Definiamo nei pochi caratteri a disposizione quali sono gli elementi di forza ed i benefici ma soprattutto in cosa ci differenziamo rispetto alla concorrenza.
Quindi prendiamoci 5 minuti per rispondere a questa domanda:

perché una persona dovrebbe optare per il nostro prodotto rispetto a quello similare di un’altra azienda? 

Per la qualità del prodotto stesso?
Per il costo minore?
Per le caratteristiche che lo rendono unico?

Bene questo è il momento di spingere al massimo su questo aspetto, arrivando così a far capire al potenziale cliente che quanto letto possa essere quello che fa al caso suo.

 

Passo 4: l’URL! un elemento da non sottovalutare

Un passo decisamente importante che troppo spesso viene preso sottogamba (grave errore) riguarda l’URL (www.miosito.it/example/example) che comparirà nell’annuncio.

annuncio 4

Se stiamo scrivendo un annuncio per pubblicizzare una nuova promozione o un nuovo prodotto della nostra azienda, ovviamente avremo a disposizione una Landing Page dove far atterrare l’utente.
Tramite l’URL abbiamo la possibilità di rendere tutto più efficace, dando maggiore importanza alle parole chiave dell’offerta. In buona sostanza, questo rappresenta un ulteriore spazio che dobbiamo sfruttare al meglio per i nostri scopi pubblicitari.
Ovviamente il dominio resta il medesimo. Quello che possiamo (dobbiamo) modificare è quello che viene dopo lo slash, in modo da rafforzare l’annuncioe renderlo ancora più interessante e soprattutto in linea con le parole chiave.

Anche per oggi ci salutiamo ti aspetto al prossimo appuntamento, mi raccomando esercitati per prendere sempre più il controllo di questo straordinario strumento.

 

Hai ancora dei dubbi riguardo AdWords o vuoi affidarti a degli esperti per creare e gestire le tue campagne? Contattaci! Richiedi subito la tua consulenza gratuita.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

Puoi anche usare HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>